Tarifa la città nella Spagna meridionale fra due mari
36.01805, -5.61072
Data
Indice

Tarifa, sulla Costa de La Luz, è il posto più meridionale dell’intera Europa continentale, dove il Mare Mediterraneo e Oceano Atlantico sono divisi solo dalla strettissima strada che collega l’isola de las Palomas.
Da qui si vedono le famose colonne d’Ercole costituite dalla Rocca di Gibilterra e dal Monte Jebel Musa in Marocco

Tarifa, le sue spiagge per gli appassionati di kitesurf

Tarifa è un comune dell’Andalusia nella Spagna del Sud in provincia di Cadiz, conosciuta come la città del vento per via del Levante che soffia spesso in queste zone.
I forti venti dell’oceano hanno reso Tarifa una delle principali destinazioni europee per gli appassionati di surf, windsurf e kitesurf che nelle spiagge, votate come le migliori di tutta Europa, danno vita a evoluzioni multicolore.
Tra le più belle spiagge ci sono Playa de los Lances che con la sua sabbia bianchissima si estende verso nord-ovest, Playa de Valdevaqueros, apprezzata per le sue acque cristalline e Punta Paloma famosa per la grande duna di sabbia dorata.

Cosa vedere nel centro storico di Tarifa

Passeggiare nel centro storico della città vecchia è come fare un salto in un altro continente.
Le tortuose stradine, le case imbiancate a calce, le mura che la cingono e le architetture in parte di origine islamica ci richiamano a un’atmosfera nordafricana. I ricordi qui tornano a Essaouira o a Chefchaouen in Marocco.
Entrando nella città vecchia attraverso la Puerta de Jerez, una bellissima porta in stile mudéjar, si può prima visitare Mercado de Abastos, un mercato alimentare caratterizzato da uno splendido cortile porticato e dopo essersi persi nelle strade da non perdere è il Miramar, il camminamento sulle mura del Castillo de Guzmán dal quale la vista spazia fino all’Africa e alla cima del Jebel Musa.

L’isola di Las Palomas 

Percorrendo la lingua di terra che divide l’Oceano Atlantico a destra col Mar Mediterraneo a sinistra si raggiunge l’Isola di Las Palomas ma questa attualmente non è accessibile perché è utilizzata come caserma dalla Guardia Civil e serve per accogliere gli immigrati che sbarcano sulla costa di Cadice.
Lungo questa strada ci sono delle sculture dedicate a quelli più silenziosi: i bambini.
Una significativa scultura rappresenta infatti due mani, quelle di un adulto e di un bambino, separate da 14 centimetri, che ricordano i 14 chilometri che separano Tarifa dal Marocco.

Whale-watching al largo di Tarifa

Le acque al largo di Tarifa sono uno dei migliori luoghi in Europa per avvistare le balene, le orche e i delfini che vi nuotano da aprile ad ottobre.
Da aprile ad agosto i capodogli attraversano lo Stretto di Gibilterra, mentre per le orche i mesi migliori sono luglio e agosto.
In questi periodi gli avvistamenti sono praticamente garantiti. Un altro bellissimo posto nella Costa de La Luz per l’avvistamento dei cetacei è sicuramente Cadice.

Dove parcheggiare

A Tarifa per visitare la città si può parcheggiare il camper anche per la notte, in un parcheggio abbastanza vicino al centro e molto comodo con la spiaggia alla tariffa di € 8 al giorno (inclusi carico e scarico). Gps: 36.01805, -5.61072

Parcheggio: vicino alla spiaggia

Lasciaci un commento

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su pinterest
Altri viaggi in Italia
Altri viaggi in Europa