La Bari Vecchia | Gli intricati vicoli del borgo antico
41.116024, 16.885223
Data
Indice

Una breve vacanza in Puglia ci ha fatto apprezzare anche la città di Bari e in particolare la “Bari Vecchia”.

Fino a non molti anni fa il quartiere di Bari Vecchia e i suoi intricati vicoli era abbandonato a se stesso, simbolo di degrado e di pericolo per chi si avventurava tra i suoi vicoli, ma dagli anni 90 è stato oggetto di riqualificazione e rilancio e adesso perdersi nel groviglio di stradine che lo contraddistinguono è un’esperienza da fare almeno una volta nella vita.

Esplorandolo è impossibile non imbattersi nelle donne che preparano le orecchiette sull’uscio di casa perché la tradizione delle orecchiette preparate sulla strada qui è una delle più radicate.

Nel quartiere, inserito all’interno delle antiche mura e situato nella penisola racchiusa tra i due porti di Bari, si possono scoprire ben 40 tra chiese e chiesette e 120 edicole votive.

Le chiese che mi hanno colpito di più sono sicuramente quelle di San Sabino, di epoca bizantina, un classico esempio di romanico-pugliese e la Basilica di San Nicola che ospita le reliquie del patrono della città.

Molto carina è anche la Chiesa di San Marco dei Veneziani, che venne eretta a ringraziamento per aver liberato Bari dall’occupazione dei saraceni nel 1002.

Ai margini della città vecchia sorge Il Castello Normanno-Svevo, edificio simbolo della città, circondato dall’antico fossato, che corre lungo tre lati. L’accesso al castello avviene tramite un ponte dal lato sud e all’interno si possono visitare la Gipsoteca, dove sono raccolti i calchi in gesso, le copie di sculture e frammenti architettonici dei maggiori monumenti della Regione Puglia, realizzati per allestire il padiglione regionale dell’Esposizione Etnografica di Roma del 1911.

Ci accingiamo a rientrare nel nostro camper e prendiamo in direzione Sud per il lungomare che è il più lungo d’Europa e che, in questi anni, è stato oggetto di riqualificazione urbanistica e paesaggistica che lo sta riportando alle origini di quando venne inaugurato nel 1927.

Abbiamo scelto per sostare a Bari, l’Autoparco Hobby Park Wash, un’area per la sosta camper con carico scarico e corrente, recintata e custodita e con il personale molto disponibile. Inoltre la fermata dell’autobus che porta direttamente in centro si trova nelle vicinanze.

COSA VEDERE

EDIFICI RELIGIOSI

  • Basilica di S.Nicola
  • Cattedrale di S.Sabino

ARTE E CULTURA

  • Museo Nicolaiano
  • Museo Archeologico di Santa Scolastica
  • Museo diocesano

LUOGHI DI INTERESSE

  • Porto vecchio
  • Piazza del Ferrarese
  • Piazza Mercantile
  • Via Venezia e Lungomare Imperatore Augusto
  • Corte del Catapano
  • Castello Normanno-Svevo
Parcheggio: Autoparco Hobby Park Wash a pagamento recintato

6 risposte

  1. Siamo stati on the road in Puglia ma purtroppo non siamo riusciti a fermarci a Bari. Era in lista, ma Si Sto arrivando!, con i bambini è sempre un impresa riuscire a rispettare un itinerario ben preciso di viaggio. Spero di riuscire a visitarla quest’anno, avendo deciso di rimanere in Italia.

  2. Ho vissuto diversi anni a Bari e tutt’ora vivo in Puglia. Bari Vecchia è davvero bella e ci andavo spesso con piacere la sera con gli amici a bere qualcosa in un locale e a passeggiare. Ora ogni tanto ci torno, con la scusa di fare un po di compere faccio sempre un giretto anche nel centro storico.

    1. si è bellissima Bari ed è meraviglioso vedere le signore che producono e vendono le orecchiette. Una Bari che nella modernità ha saputo mantenere dei mestieri antichi. Purtroppo non trovo più le immagini. 😫

  3. Ho adorato il lungomare i vicoli e le strette stradine di Bari vecchia, forse la parte che mi ha entusiasmato di più di tutta la città! Credo di avere mille foto con quella casa tutta piena di fiori!

    1. credo che sia la più fotografata di tutta Bari vecchia. Colpisce subito l’occhio e permette con il sole di mettere in risalto i magnifici colori

Lasciaci un commento

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su pinterest
Altri viaggi in Italia
Altri viaggi in Europa