Cusco

Data

Indice

lunedì 1 agosto
Oggi gionata relax ci giriamo la piazza, la cattedrale, e le altre 2 chiese comprese nel biglietto, bighelloniamo per il quartiere di San Blass, facciamo shopping, arriviamo su alla chiesa di San Cristobal dalla quale si ha una bellissima vista su Cuzco e poi cosa più importante dobbiamo capire come muoverci nei prossimi giorni per visitare la valle sacra e arrivare a Machu Picchu.

Visto che fin qui abbiamo rispettando tutte le tappe adesso abbiamo i 2 giorni che avevo lasciato di lasco da sfruttare e capire cosa fare.

Alle 18.00, per puro caso ci arriva la mazzata: ci sarà uno sciopero di 48 ore: bloccano la valle di accesso a Machu Picchu per una protesta sullo sfruttamento della Valle Sacra a fini turistici; ci dicono che è troppo pericoloso tentare di passare e non si può arrivare a Machu Picchu per il 4, il giorno che noi abbiamo i biglietti… Non si sa se il blocco sia il 3/4 o il 4/5… non ci sono notizie ufficiali… chi dice una data chi dice l’altra…

In ogni caso è un bel casino noi avevamo il biglietto il 3 per salire e dormire Agua Calientes e poi alla mattina alle 4 il pullman per raggiungere Machu Picchu prima dell’alba…

Si spera che domani ci siano notizie sicure… se lo sciopero sarà confermato il 3/4 domani bisogna passare la valle sacra e aspettare un giorno, al di là del blocco, il treno per Machu Picchu… intanto per sicurezza in tarda serata prenotiamo tutti le notti possibili al di là della valle sacra perché una volta che la notizia sarà ufficiale il paesino di Ollantaytambo sarà preso d’assalto da tutti… poi man mano che vediamo l’evolversi cancelleremo le varie prenotazioni… non ci resta null’altro da fare.

Adesso sappiamo anche come utilizzare i 2 giorni di lasco… per fortuna che ce li avevamo…

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

il viaggio continua

Lasciaci un commento

Condividi su facebook
Condividi su email
Condividi su pinterest
Altri viaggi in Italia
Altri viaggi in Europa